Comunicato Stampa:

 

Sabato 14 dicembre scorso, l’eccellenza di scuole, clero, attività produttive, stampa, cultura e politica, si e’ riunita all’Archivio di Stato, a visitare la mostra nell’ala del Chiostro del Palazzo Storico di Asti, e ad assistere al convegno culturale che ha preceduto l’inaugurazione.

Numeroso il pubblico che dalle 10,30 alle 14,30 si è susseguito, nonostante i numerosi impegni offerti dalla città quel giorno. Alla presenza dei massimi vertici del panorama civile, politico, culturale e religioso italiano, ma anche con vari diplomatici provenienti da St. Tomà, Malta, Rodi, Svizzera, New York.

            Più di centosessanta gli accreditati, che hanno contribuito a potenziare ed alimentare un progetto ad ampia scala denominato “MONACI, CAVALIERI E GRAN MAESTRI”, sullo studio e l’approfondimento dell’influenza dell’Ordine Cavalleresco di San Giovanni di Gerusalemme nella Storia di importanti città e dimore, edifici e palazzi all’estero, come Rodi, Malta, San Pietroburgo, solo per citarne alcuni, e in Italia, come ad esempio Amalfi, Roma, Martina Franca.

L’Astigiano ed i territori limitrofi,  hanno annoverato molti cavalieri dell’Ordine gerosolimitano, un Gran Maestro, Pietrino de’ Ponti, e secondo alcune leggende e ricerche storiche del Napione, addirittura il primo fondatore, tal Frà Gerardo da Tonco.  

La città piemontese conserva tuttora ancora pressoché intatto un ‘Ospedale’ medioevale costruito da quest’Ordine conosciuto come Battistero di San Pietro.

Visto il successo del primo step di questo progetto, la Mostra allestita a Rodi e patrocinata dal Club Unesco, che tuttora prosegue nella splendida Isola Greca,  si è proseguito con una seconda mostra qui ad Asti. Quasi un excursus storico, come una macchina del tempo virtuale, con manichini, decori, insegne, armature, testi e documenti, in grado di affascinare il visitatore immergendolo nei valori cavallereschi e umani, stimolando l’approfondimento di importanti fatti storici del territorio astigiano, attraverso le vite avvincenti di uomini e donne che ancor oggi sopravvivono al tempo nelle testimonianze delle loro gesta.

Allestitore della mostra è stato lo Staff di “Principesssa Valentina”, che ormai da vent’anni, è leader nell’occuparsi di forniture ed organizzazioni di eventi e progetti di implementazione turistica ed economica, in tutto il mondo. Al momento la ditta astigiana sta lavorando il rilancio dell’economia greca, in collaborazione con la Sovrintendenza ai Beni Culturali, in vari siti storici.

Partners e collaboratori dell’azienda astigiana in questo, ed in altri progetti, sono: Sovereign Order Of Saint John of Jerusalem – World Confederation; Exarchate of Europe and Russia; CSV - Centro Servizi Volontariato di Asti; Centro Studi Valentina Visconti; Archivio di Stato di Asti; Liceo Artistico “Benedetto Alfieri” di Asti e Gruppo Fotografi Astigiani.

L’inaugurazione della mostra, è stata anticipata da un convegno culturale, “IL SOVRANO ORDINE DI SAN GIOVANNI DI GERUSALEMME, STORIA E LEGAMI PASSATI E PRESENTI CON LA CITTA’ DI ASTI. Importanza storica e sociale dell’Ordine e relazione con la provincia di Asti, tra storia e leggenda.”, che ha trattato l’importanza delle testimonianze di questo e di altri Ordini ancora presenti sul territorio, nell’occasione sono stati evidenziati anche meriti a personalità che si sono contraddistinti nel mondo del sociale, della cultura e del volontariato.

Interessanti, colti e stimolanti gli interventi dei relatori presentati da Samantha Panza: Renzo Remotti - Direttore dell’Archivio di Stato;  Monsignore Vittorio Croce - Vicario del Vescovo e Direttore della Gazzetta d’Asti; Gianfranco Cuttica di Revigliasco, Direttore del “Museo di Santa Croce” di Bosco Marengo, Roberto Maestri – Associazione “Marchesi del Monferrato”, Lorenzo Fornaca – SEDICO Libraria,  Sergio Panza - Presidente del CSVV e Cesare Fussone del  SOSJJ – World Confederation, che ha concluso il dibattito.

Concreti e prestigiosi i commenti di plauso delle tante autorità, anche locali, che hanno presenziato, tra cui: il Vice Sindaco Davide Arri, che, dopo la benedizione solenne di Monsignor Croce, ha eseguito il taglio del nastro, il Presidente della Camera di Commercio Mario Sacco, l’On. Paolo Romano, il Presidente ed il Direttore di Confartigianato Biagio Riccio e Giangi Bossi.

Frizzanti e dinamiche le interviste  ai VIP presenti, curate da diciassette studenti selezionati per svolgere un successivo progetto multimediale con il coordinamento del Prof. Carlo Laperna del Liceo Artistico “Benedetto Alfieri” di Asti.

Emozionanti e vibranti gli interventi musicali al pianoforte del noto Maestro Bruno Bartolini.

Una citazione speciale va a: Gianbattista Filippone, Ivan Gallizzi, Silvia Grosso e Massimo Gianmaria Taricco, segnalati dal SOSJJ  per il loro importante contributo nel promuovere con le proprie attività in Italia e nel Mondo, le qualità del territorio astese, e a Roberto Dellavalle, che dallo scorso ottobre, in Grecia, ha ottenuto un importante incarico a livello nazionale, che permetterà ad Asti molta visibilità e notevoli scambi di collaborazioni.

Dall’importante incontro è scaturito l’intento di proseguire l’organizzazione di eventi che possano far riemergere nuovamente l’importanza che nei secoli la città di Asti ha rivestito per il patrimonio culturale, economico, sociale, umanitario, in Europa e nel mondo, anche creando potenziamento allo sviluppo delle opportunità economiche territoriali.

 

 

DURATA: Dal 14 dicembre 2013 al 14 gennaio 2014. Ingresso gratuito.

Orario 8-13 dal lunedi al sabato – martedi e giovedi fino alle 16,30.

Possibilità di visite guidate gratuite in abito storico attinente al tema.

 

EVENTI CORRELATI CHE SI SONO SVOLTI IN CONTEMPORANEA:

 

  • Mostra “FRANCESCO I: LE ORIGINI DI UN PAPA. Esposizione di documenti e testimonianze delle origini astigiane del Pontefice degli Umili.” A cura dell’Archivio di Stato di Asti.          
  • Esposizione di opere fotografiche attinenti all’argomento o alle epoche rappresentate a cura del Gruppo Fotografi Astigiani.
  • Progetto didattico in collaborazione con la Sezione di Arti  Multimediali del Liceo Artistico “Benedetto Alfieri” di Asti, a cura del Prof. Gian Franco Cuttica Di Revigliasco e del Prof. Carlo Laperna.
  • Installazioni Artistiche Audio e Video a cura di Stefania Panighini e Mattia Bena.
  • Interventi musicali al pianoforte a cura del Maestro Bruno Bartolini e di vari Artisti.
  • Accoglienza turistica dei visitatori con animazione e promozione dei prodotti eccellenti a cura di Camera di Commercio, ASCOM, Confartigianato e aziende ed imprese astigiane.
  • “Astigiano: terra di Santi, Monaci e Benefattori. Nutrimento per l’anima e per il corpo.” Visite nei luoghi di devozione e nelle colline monferrine con degustazioni di eccellenze alimentari astigiane a cura di Asti Quality Food.
  •  “Seguendo la croce dei Cavalieri” . Visite ai luoghi suggestivi del territorio astese legate alla storia del SOSJJ con narrazione di miti, leggende e fatti storici, a cura del Centro Studi Valentina Visconti.
  • Promozione di attività sociali e di volontariato sul territorio Astese a cura del CSV – Centro Servizi Volontariato di Asti.
  • “Asti, città di Nobili, Artisti, Santi e Cavalieri” . Visite ai principali siti storici e artistici del territorio a cura del C.S.V.V.
  • Animazioni itineranti presso il Centro e le zone pedonali a cura del Rione San Silvestro.
  • “Finale del Concorso Nazionale  “Il + Bello d’Italia” e spettacoli vari con presentazione dei principali eventi storici, culturali e turistici astesi presso il Teatro Alfieri a cura di Mighetti Group s.a.s.

                                                                      

Asti, lì 16 dicembre 2013

PER INFO: Samantha Panza (facebook)                                                                         

Nostre Presenze

Sito Ufficiale del Sovrano Ordine di San Giovanni di Gerusalemme,  Sovereign Order of Saint John of Jerusalem - Official Site 

Donazioni PayPal

Skype

Skype Me™!

 

 

 

 

 

 

 

 

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Utenti on line

Abbiamo 5 visitatori e nessun utente online

Pagina Facebook

Accesso Utenti

Link