Decreto del Gran Maestro n.: g 07/2012

 

- Vista la necessità di maggiormente integrare la struttura gerarchica del "Sovrano Ordine di San Giovanni di Gerusalemme *World Confederation* Cavalieri di Cipro, Rodi, Malta, San Pietroburgo", per rendere più snella la struttura militare, diplomatica e amministrativa al fine di determinare le competenze e i ruoli dei Cavalieri;

- Determinato il bisogno di inserire una figura iniziale "ad honorem" per far fronte ad eventuali premi e riconoscimenti, ma che esuli dalla effettiva carriera e dai ruoli dei Cavalieri, pur offrendo Onore e soprattutto la eventuale possibilità, decorso un certo tempo e con definite caratteristiche personali, di presentare domanda per la carriera ed i ruoli effettivi;

S.E. il Gran Maestro DECRETA:

Con il presente, a valere a tutti gli effetti da oggi 31 ottobre 2012, la Gerarchia del Sovrano Ordine di S. Giovanni di Gerusalemme viene variato ed integrato da queste figure:

1) SCUDIERO (ovvero CAVALIERE ad experimentum, armato, è il primo gradino da confermare entro 1 anno dalla entrata nel S.O.);

2) ARMIGERE H.C. (volontario, aiuto del Cavaliere armato; è una figura onorifica che da diritto a fregiarsi del distintivo di appartenenza del S.O. - spilla da giacca e gagliardetto - trascorso almeno 1 anno dal conferimento dell'attestato, l'Armigere può presentare richiesta di valutazione da parte del Consiglio Magistrale per il passaggio ai ruoli effettivi).

In conseguenza di ciò,

Con il presente, a valere a tutti gli effetti da oggi, la Gerarchia del S.O. di S. Giovanni di Gerusalemme è così modificata:

GRAN MAESTRO: Capo del S.O., del quale è il vertice politico, amministrativo e morale; Capo dei potere esecutivo. Allo stesso, sentito anche il Gran Consiglio, spetta comunque ogni decisione finale su tutte le questioni del S.O. sia quale Sovranità e autodeterminazione che come  Ordine cavalleresco.

GOVERNATORE: In periodi di abdicazione o morte del Gran Maestro (ovvero in caso di Sua assenza per un periodo superiore a 1 anno), questi è nominato tra i Luogotenenti Generali quale Capo del potere esecutivo di ordinaria amministrazione,  ma fino al Sinodo Internazionale dei Cavalieri.

GRAN CANCELLIERE GENERALE: Quale Presidente del Consiglio dei Ministri è il Primo Ministro. Braccio esecutivo delle decisioni del Gran Maestro. Portavoce, previa autorizzazione, dell'Ordine, ha diritto di partecipazione al Gran Consiglio con voto deliberativo.

GRAN CANCELLIERE: (Carica Diplomatica, è anche Segretario di Stato) ha il  potere di un Ministro, è responsabile della Segreteria dell’Ordine e affida gli incarichi diplomatici ai Balì e Gran Bali, ha diritto di partecipazione al Gran Consiglio con voto deliberativo.

GRAN CERIMONIERE: (Pubbliche Relazioni e cerimoniale, è anche Segretario di Stato) Si occupa del cerimoniale, delle investiture e consiglia il Gran Cancelliere o, in mancanza di questi, il Gran Maestro e il Governatore ; accoglie gli ospiti in visita. E’ responsabile dell'organizzazione delle Cerimonie, ha diritto di partecipazione al Gran Consiglio con voto deliberativo.

LUOGOTENENTE GENERALE: Sostituisce il Gran Maestro o il Governatore Generale in caso di loro malattia o di loro impedimento, ha poteri pari a quelli del Governatore Generale, ha diritto di partecipazione al Gran Consiglio con voto deliberativo. (N.B. : d'ora in avanti, ogni volta per "Gran Maestro" si deve intendere "Gran Maestro e/o Governatore")

PREFETTO: Sostituisce il Luogotenente in specifici territori ed in determinate occasioni (più Nazioni a Lui assegnate), su espressa delega del Gran Maestro ha poteri pari a quelli del Luogotenente, ha diritto di partecipazione al Gran Consiglio con voto consultivo.

TESORIERE: (carica amministrativa), ove nominato, è capo dell'Amministrazione del luogo del suo incarico per l’Ordine.

CANCELLIERE: (Carica diplomatica e notariale) Archiviazione dei documenti (ne cura gli archivi ufficiali) del luogo del suo incarico. Prepara gli atti ufficiali, le relazioni e le assemblee, supervisiona l'aspetto formale dei documenti, dei  comunicati stampa e tutto cio' che riguarda il "cartaceo".

GRAN PRIORE: (può essere Nazionale, Internazionale, Continentale, GeneraleE' il vertice del Gran Priorato di una Nazione (ove esitente), ha funzioni organizzative:

a) autonome (non impegnano l'Ordine)

b) dipendenti (secondo le direttive impartite dagli Organi Istituzionali)

PRIORE: (può essere regionale, interregionale o nazionale), ha funzione consultiva nei confronti del Gran Priore, può avere mandato Interregionale e Regionale. I lavori e le riunioni dei Priori con il Gran Priore sono dirette dal Gran Cancelliere o da un delegato del Gran Maestro.

GRAN BALI’ D’AMBASCERIA: Ha funzioni Diplomatiche quando riceve espresso incarico dal Gran Cancelliere, diversamente coordina i Balì d’Ambasceria nel territorio affidato.

BALI’ D’AMBASCERIA: Ha funzioni Diplomatiche quando riceve espresso incarico dal Gran Cancelliere, diversamente coordina il Baliaggio (diverse Commanderie) nel territorio affidato.

COMMENDATORE: (carica militare) A capo della Commanderia. Funzioni: amministra e promuove le attività del S.O. in ambito locale

GRAND’UFFICIALE: aiutante del Commendatore, a capo di un manipolo di Cavalieri

CAVALIERE (Dama N.D.)

SCUDIERO (ovvero CAVALIERE ad experimentum, armato, è il primo gradino da confermare entro 1 anno dalla entrata nel S.O.);

ARMIGERE H.C. (volontario, aiuto del Cavaliere armato; è una figura onorifica che da diritto a fregiarsi del distintivo di appartenenza del S.O. - spilla da giacca e gagliardetto - trascorso almeno 1 anno dal conferimento dell'attestato, l'Armigere può presentare richiesta di valutazione da parte del Consiglio Magistrale per il passaggio ai ruoli effettivi).

Paggio e Damigella: lo possono essere i figli dei Cavalieri dai 6 ai 17 anni.

In seno al S.O. le donne hanno gli stessi diritti ma possono arrivare al massimo al grado di Prefetto, rimanendo sempre “Dame” oltre il grado equivalente

SOVRANO ORDINE: è formato da tutte le strutture dell'Ordine a capo del quale è posto il Gran Maestro, collaborato dal Gran Consiglio (con i relativi poteri) ovvero detto Consiglio Magistrale.

Sinodo dei Cavalieri: corrisponde all'assemblea di tutti gli iscritti, deliberativa dagli aventi diritto di voto.

Gran Consiglio: Composto dal Gran Maestro (poteri Sovrani), dal Governatore, dal Gran Cancelliere e dai Luogotenenti, con poteri deliberativi; mentre i Prefetti ed i Cavalieri scelti, di buona volontà, hanno diritto di voto consultivo.

Consiglio Magistrale:  E' la struttura  giuridica ed amministrativa del Sovrano Ordine; può essere inserito  oltre il Gran Consiglio o farne parte attiva. Composto da minimo 7 membri (di cui almeno un Gran Priore), è altresì competente per le ammissioni, i passaggi di grado, l'organizzazione delle manifestazioni, etc.

Colleggio dei Saggi: Composto da 3 a 7 membri di cui almeno 1 Prefetto; competente per le problematiche disciplinari e di consulenza al Gran Maestro.

Responsabile del CORPO DIPLOMATICO: E’ il Gran Cancelliere che funge anche da Segretario di Stato e Ministro degli Affari Esteri. Si occupa anche della coordinazione e gestione del personale diplomatico dell'ordine secondo le direttive impartitegli direttamente dal Gran Maestro o dal Governatore.

Per poter costituire una organizzazione stabile in uno specifico territorio, secondo la denominazione sotto riportata, gli interessati dovranno presentare un progetto di massima, con le finalità, la copertura geografica prevista, la lingua, la gerarchia, e quanto necessario, al Consiglio Magistrale. Quindi questo tratterà l'argomento nel suo seno e, se ritenuto idoneo, opportuno per il territorio, ovvero valido a livello "sperimentale",  darà il proprio beneplacito all'istituzione, affidandone l'organizzazione preparatoria ad uno o più graduati-dignitari. I delegati non sono mai autorizzati a rappresentare l'Ordine se non per espressa delega scritta, nè possono organizzare riunioni, eventi od altro se non dopo aver chiesto ed ottenuto apposita autorizzazione scritta dalla segreteria del S.O. (che tra l'altro funge a tutti gli effetti come Cancelleria degli Affari Esteri), essendo, la concessione dell'istituzione, una fase sperimentale e di organizzazione verso la costituzione vera e propria che dovrà avvenire per atto scritto agli atti ufficiali dell'Ordine, con Cerimonia pubblica e deposito dei documenti presso gli organi preposti da parte dello Stato ospitante.

Questi gli organismi: 

GRAN PRIORATO: copre un'area geografica di vastità variabile, generalmente pari almeno ad una Nazione.

PRIORATO: Copre un'arca geografica limitata (generalmente assimilatile a quella di più regioni di uno Stato)

BALIVATO (o Baliatio): è formato, in qualsiasi area geografica, da un numero massimo di 7 Commende.

COMMENDA: è la base organizzativa dei Cavalieri, generalmente a livello provinciale, si può costituire con la partecipazione di almeno 12 membri ed è affidata almeno ad un Commendatore.

Per nostra volontà

Malta, 31. 10. 2012

                                                                                                                                                                       Il Gran Maestro

Nostre Presenze

Sito Ufficiale del Sovrano Ordine di San Giovanni di Gerusalemme,  Sovereign Order of Saint John of Jerusalem - Official Site 

Donazioni PayPal

Skype

Skype Me™!

 

 

 

 

 

Capitolo XI° - 2017 Buenos Aires

Sbandieratori - SOSJJ

 

 

--------oOo--------

Sovrano Ordine di San Giovanni di Gerusalemme

World Confederation

--------oOo--------

Sovereign Order of Saint John of Jerusalem

World Confederation

--------oOo--------

Soberana Order de San Juan de Jerusalen

World Confederation

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Utenti on line

Abbiamo 112 visitatori e nessun utente online

Pagina Facebook

Accesso Utenti

Link